Cascate di Brochaux, lago di Montriond

23 giugno 2015

Sono quattro anni che vogliamo fare il giro del lago di Montriond: è in piano, il sentiero ben battuto, rilassante insomma. Peccato che sono quattro anni che ogni volta che decidiamo: andiamo, Zeus ci mette lo zampino e, fare il giro del lago con l’ombrello aperto non è piacevole. Per niente. Umpf.
Quest’anno, grazie a Zeus (sempre ringraziare gli Dei in questi casi), ce l’abbiamo fatta!!!


Ma procediamo con ordine.
Ieri mattina ci siamo svegliati presto, praticamente alle nove eravamo fuori dalla casa vacanze di Morzine.
Dieci minuti di auto ma, invece di fare subito il giro del lago ci siamo prefissati di raggiungere le Cascate di Brochaux, nei pressi di Les Lindarets.
Oltrepassate le tante capre (!) che sono letteralmente in mezzo alla strada, parcheggiamo proprio vicino la funivia dei mountain bikers .
Ora ho capito perché Les Lindarets è chiamato villaggio delle capre.
Tutto attorno si respira aria di “lavori in corso” per la Pass’Portes du Soleil MTB che inizierà venerdì prossimo; il sentiero è in leggera salita, ogni tanto ci fermiamo a immortalare i momenti con le nostre macchine fotografiche. Zigzagando tra le mucche al pascolo, arriviamo ai piedi delle cascate dopo un’ora e mezza e c’è ancora il sole.

La situazione meteorologica, qui, rispecchia in pieno quella di montagna: esci di casa col sole ma non sai fino a quando ci sarà, potrebbe piovere da un momento all’altro e farsi cogliere impreparati alla nostra età non è bello.

Alle cascate ci riposiamo un po’, complice la pace e il silenzio rotto solo dal rumore dell’acqua che scende. Ci sono dei lavori di sistemazione dei sentieri un po’ più in là ma non li avvertiamo. Che bello chiudere gli occhi per qualche minuto e godere di questa pace.

Torniamo indietro e, visto che si è fatto mezzogiorno, decidiamo di dirigerci verso il lago di Montriond.
Arriviamo nel parcheggio dell’unico ristorante aperto e, nonostante il vento molto forte, tipico di queste parti, mangiamo all’aperto.

Pranzo al Lago di Montriond

Pranzo al Lago di Montriond

Con venti euro a testa ci rifocilliamo a dovere e poi via a fare il giro del lago.

Durata di cammino sulla carta: 1h45. Noi abbiamo impiegato un paio d’ore, soste comprese.
Questo bellissimo lago di montagna è il terzo lago più grande del dipartimento dell’Alta Savoia, dopo il lago Lemano e il Lago di Annecy.
Camminata easy adatta a tutti e per tutti i passi: a noi piace passeggiare per respirare un po’ di aria buona e goderci i paesaggi che spesso sono molto suggestivi.

Tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.