Craigmillar Castle e Holyroodhouse

Edimburgo, 24 giugno 2017

La nostra prima meta della giornata è il castello di Craigmillar, considerato l’altro castello di Edimburgo. Infatti pochi (ancora) sanno dell’esistenza di questo castello, anche perché si trova in una zona periferica della città. 

Ne siamo venuti a conoscenza cercando altri luoghi storici da visitare con il nostro pass dell’Historic Enviroment of Scotland, che fossero a portata di mano con i mezzi pubblici.

Che poi tanto a portata di mano non è perché per raggiungerlo abbiamo dovuto fare un pezzo a piedi, dato che i bus non si fermano lì davanti.

Per fortuna un bel sentiero pulito e ben tenuto ci ha consentito, in una decina di minuti, di evitare le strade principali molto trafficate e prive di marciapiede.

Edinburgh

Edinburgh

Craigmillar non è integro e imponente; benché ci siano ancora gran parte delle mura, è diroccato e vissuto ma, proprio per questo per noi ha un fascino particolare, specie se ti lasci andare all’immaginazione. A parte una chiassosa scolaresca elementare (hanno fatto giocare loro a trova l’unicorno) e qualche altra coppia, non c’è nessuno.

Questo castello è uno dei nuovi set di Outlander: pare che diventerà la prigione di Ardsmuir nella terza stagione della serie televisiva targata Starz. Infatti nello shop del castello si trovano molti gadget della serie. Al termine della nostra visita e dopo il consueto giro nello shop chiediamo al simpatico ragazzo al banco se c’è un’altra strada per raggiungere la fermata dell’autobus e lui ci indica un bel sentiero ciclopedonale asfaltato che in poco tempo ci porta al bus.

 

Edinburgh

Edinburgh

Ci è venuta fame e io voglio provare qualche birra locale così, dopo aver percorso a piedi la parte più bassa del Royal Mile in cerca di locali che ci ispirino, ne notiamo uno che visto da fuori non è molto appariscente ma all’interno sembra molto curato e luminoso, il Canons’ Gait. Il nostro fiuto ci premia; abbiamo pranzato benissimo a base di pesce, ovviamente con salmone scozzese e bevuto delle ottime birre, alcune delle isole Orcadi.

Edinburgh

Edinburgh

Siamo a poche centinaia di metri dal palazzo di Holyroodhouse, la residenza ufficiale della regina quando si trova in Scozia: decidiamo di visitarlo, forse abbiamo uno sconto per l’Historic Enviroment.

Purtroppo nonostante il pass non ci fanno nessuno sconto (per me è colpa della regina) e paghiamo ben 22 pounds a testa, comprese cuffiette, che io però non prendo, tanto poi le frego a Cinzia. La Royal Visit comprende: il palazzo, la Queen’s Gallery (galleria d’arte) e i giardini.

Nella galleria d’arte c’è anche una mostra sull’entomologa Maria Sibylla Merian che tratta di farfalle. Il palazzo di Holyroodhouse non è grande come Versailles o Buckingham ma non per questo meno interessante. I corvi nei giardini hanno il loro fascino, le stanze visitabili la loro storia affascinante; alla fine siamo molto soddisfatti della visita (e dei pounds spesi).

Edinburgh

Edinburgh

Girovaghiamo per la Royal Mile, evitando come la peste una manifestazione di estremisti di destra britannici (eh, sì, capita di incontrare gentaglia autorizzata anche qui; sono pochi, per fortuna, ma non ho mai visto tanta polizia da che siamo in Scozia) e ci spostiamo nella zona di Grassmarket per poi tornare nella più tranquilla anche se affollatissima Prince Street.

Edinburgh

Edinburgh

La giornata termina con i soliti sandwiches in camera.

 

Tagged , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.