Viaggio in Irlanda, luglio 2001 – giorno 3

Giorno tre

Westport 17/07/01 – by Mauri
La mattinata inizia con la solita colazione globale totale a base di: corn flakes con il latte, uova con bacon, strane polpettine speziate, funghi, pomodorini. Poi caffè e fette di pane tostato con burro e marmellata. Fuori, però, piove perciò non abbiamo scelta: perlustreremo palmo a palmo Westport iniziando, ovviamente, dall’ufficio del turismo dove, è impossibile resistere, iniziamo subito a comprare souvenirs per noi e gli amici.
Poi, girovagando a caso, troviamo una libreria e ci infiliamo dentro, anche perché piove di brutto, cercando un libro di Pete McCarthy, McCarthy Bar che è un divertente diario di viaggio di cui abbiamo letto bene su Meridiani. Io vedo un libro “fondamentale” sulle popolazioni precristiane d’Irlanda e lo compro, chissà quanto ci capirò; anche il disco di Christy Moore che Gian mi ha “commissionato”. Tra un negozio e l’altro ci fermiamo in un caffè dove mangiamo una cosa che ci sembra un “muffin” invece è un mattonazzo mostruoso!
Nel pomeriggio, visto che ha smesso di piovere, decidiamo di perlustrare Achill Island. La più estesa isola dell’Irlanda unita alla “terraferma” da un ponte. Le distanze non sono eccessive ma le strade sono micidiali: strette, gibbose e trafficate (terribili i trattori ai 2 all’ora) e quindi il giro ci porta via tutto il pomeriggio.
La parte estrema dell’isola è il punto più spettacolare: la strada termina in una spiaggia circondata da monti non molto alti ma dall’aspetto decisamente alpino.

Irlanda

Irlanda


All’orizzonte si stagliano una miriade di scogli e isolette battuti, naturalmente, da un vento incessante.
Torniamo a Wesport per cercare un ristorante che avevo trovato nelle mie ricerche in rete prima di partire. Non lo troviamo, perciò andiamo in un food-bar che si chiama “The Clock Tavern” dove mi butto senza esitare nel tradizionalissimo Irish Stew, bevendo, of course, una bella pinta di Guinness. Cinzia si delizia con un ottimo fish and chips che sembra apprezzare parecchio. Mentre ritorniamo al B&B troviamo il ristorante che cercavamo, domani sera ci andiamo!

Tagged , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.